TheScene.com: moda, beauty e tanto altro nella nuova piattaforma di Conde Nast

thesceneNei giorni scorsi Conde Nast Entertainment ha lanciato The Scene (thescene.com) la prima piattaforma del gigante dei media dove vengono raccolti video e contenuti premium delle loro testate, tra cui Vanity Fair e Glamour, e di partner come Forbes e AOL.

Vogue per le donne, GQ per gli uomini, Bon Appetit per gli appassionati di cucina e tanto altro per un totale di 24 canali che trasmettono video e mini-serie dai contenuti piu’ diversi: sul canale Glamour potete trovare video che vi insegneranno a replicare a casa vostra il trucco che Taylor Swift ha sfoggiato sulla copertina di una rivista mentre potete assistere, sul canale Style.com, alle ultime sfilate di moda.

Tanti i contenuti anche per gli appassionati di Animali, di Tecnologia o di Sport, e se la vostra giornata e’ stata pesante…nella categoria “Humor” troverete sicuramente qualche video in grado di farvi sorridere 🙂

The Great Beauty: Natura Bisse’ presenta Nuface

ImmagineVilla Meissen, Via Montenapoleone, Milano. In questa splendida location oggi si e’ tenuto l’ultimo evento organizzato da The Great Beauty (ndr……), il progetto targato Condé Nast che ha permesso alle lettrici di Vogue, Glamour e Vanty Fair di partecipare a diversi salotti per discutere di “Beauty” assieme a parner d’eccellenza come Sisley o Kanebo.

Ospiti dell’evento di oggi l’A.D. di Luxury Lab Cosmetics Adele Schipani che ha presentato, Immagineinsieme al chirurgo plastico Dott.ssa Francesca Carota, i prodotti Natura Bisse’. Negli anni scorsi la linea Natura Bisse’ veniva utilizzata solamente nei centri estetici e nelle SPA, prevalentemente in lussuosi hotel come i Four Season, od il Boscolo Hotel a Milano. Oggi invece, la casa spagnola sta lanciando sul mercato, tra gli altri,  un prodotto destinato a chi vuole un trattamento da SPA tra le mura domestiche: Nuface.

Nuface e’ un dispositivo che, grazie all’utilizzo della microcorrente, stimola le cellule del viso e promette, a seguito di un utilizzo costante nel tempo, un miglioramento della texture della nostra pelle, visibile ad occhio nudo.

Per ottenere risultati ottimali e continuativi nel tempo, il dispositivo deve essere utilizzato 5 minuti al giorno per 5 giorni a settimana, e dopo I primi 90 giorni Nuface dovra’ essere utilizzato circa 3 volte alla settimana per poter mantenere I risultati ottenuti, praticamente con la stessa frequenza con cui molti di noi praticano attivita’ sportiva, motivo da cui trae origine il motto di Nuface: Fitness for your skin.

Far fare ginnastica al visto, ecco il segreto per una pelle levigata e giovane: quindi si’ a Nuface, si’ ai massaggi facciali e alle manovre per stimolare la micro circolazione sotto cutanea, ed i risultati saranno visibili in pochissimo tempo!

 

 

 

The Great Beauty: un pomeriggio con Kanebo

ImmagineNella bellissima cornice di Villa Meissen, in Via Montenapoleaone a Milano, si e’ tenuto ieri uno degli appuntamenti organizzati da Condé Nast all’interno del progetto The Great Beauty: incontri a tema in cui specialisti del settore cosmetico presentano trattamenti e prodotti di bellezza (bisogna registrarsi sul sito ed essere velocissimi a farlo! I posti sono limitati).

Protagonista dell’incontro di ieri, la linea SENSAI di Kanebo, della quale ci sono state illustrate caratteristiche e proprieta’ direttamente da Goffredo Tagliabue, Direttore Generale di Kanebo Italia e dal consulente cosmetico dell’azienda Bruno Scuccess, alla presenza delle caporedattrici beauty di Vogue, Vanity Fair e Glamour.

L’ingrediente che contraddistingue i prodotti SENSAI e’ la Seta Koishimaru, un tempo utilizzata in oriente per filare i tessuti destinati agli imperatori e che, unita ai trattamenti anti-eta’ sviluppati dalla casa giapponese, dona alla pelle un aspetto levigato e setoso.

Quello che gli esperti di Kanebo hanno cercato di trasmettere non e’ stato solo il contenuto dei prodotti, ma hanno illustrato la filosofia alla base dei trattamenti che loro propongono. Per Kanebo, infatti,  una pelle idratata e luminosa e’ il risultato combinato dell’utilizzo dei loro detergenti e delle loro creme, e della loro modalita’ di applicazione: ogni prodotto va steso sulla pelle seguento un rituale che, ripetuto costantemente nel tempo, amplifica gli effetti benefici dei trattamenti utilizzati.

Gesti come l’applicazione della lozione dopo aver pulito il viso, che ci hanno illustrato sarebbe opportuno effettuare in 2 momenti, o Immaginecome un attenta pressione delle mani sulle guance quando applichiamo la crema idratante, assumono grande importanza per Kanebo, perche’ permettono ai principi attivi presenti nei trattamenti di penetrare efficacemente nella nostra pelle.

Dopo la teoria…la pratica! Abbiamo avuto la possibilita’ di provare i prodotti della linea SENSAI sulla nostra pelle, abbinando al rituale della loro applicazione una degustazione di te’ e dolci giapponesi serviti da cameriere in kimono.

Inoltre, alle partecipanti e’ stato dato come cadeaux un set di campioni dei prodotti illustrati…che non vedo l’ora di provare!

Dress Code: Casual o Glamour?

Prima di prendere parte ad  una serata, un evento o una festa, bisogna ricordarsi di chiedere, se non adeguatamente indicato, il dress code per l’occasione. Negli ultimi anni anche molti locali e ristoranti suggeriscono sui propri siti internet l’abbigliamento ideale da indossare nei loro ambienti,  affinchè gli ospiti non solo siano in tono con lo stile del  luogo, ma non si sentano a disagio per aver adottato un look inappropriato.

Immagine

Black Tie

Ho notato che il termine più utilizzato è Casual…Smart Casual, Casual Chic, Business Casual…in cosa si differenziano tutti questi stili? Su Internet se ne trovano le definizioni…ma non sempre si traducono in un consiglio pratico.

Smart casual: Google ci dice “disinvolto”, ossia un abbigliamento che sia curato, ma che non ci leghi nei movimenti facendoci sembrare fasciati ed immobili. Per le donne: evitare tacchi a spillo vertiginosi ed abiti succinti, perfetto un abito morbido e non impegnativo od un jeans con una camicietta; per gli uomini niente completo, un pantalone con una camicia andranno benissimo.

Casual Chic: ho passato un’intera giornata a cercare di interpretare nel modo giusto questo dress code prima di recarmi ad una cena. Lo stile si traduce nell’indossare un capo Casual come, per una donna, un jeans preferibilmente con stampe colorate o decori applicati, abbinato a qualcosa di Chic identificato con un accessorio prezioso, una blusa/giacca –rigorosamente firmata da un noto stilista- o anche solo abbinato ad un make up che non ci lasci passare inosservate (ma niente mascheroni!). Per l’uomo…un completo, anche chiaro e niente cravatta, oppure un jeans con un giacca.

Business Casual: indica un abbigliamento adatto ad un ambiente lavorativo ma non eccessivamente formale. Si possono indossare capi colorati ma non fluorescenti o glitterati. Per gli uomini sono ammesse camicie a manica corta, si può evitare la cravatta ma ovviamente niente jeans; le donne, in alternativa al classico tailleur, possono indossare una gonna -non corta – con una camicia, o un abito, il tutto impreziosito da una bella cinta o una collana.

Immagine

Formal

Formal: lo dice la parola stessa…formale! Un tipo di abbigliamento composto, adatto a cerimonie ed eventi sociali. Nella pratica per un uomo un completo di colore a scelta, per una donna un abito elegante non necessariamente lungo.

Black Tie: quando su un invito c’è scritto Black Tie non ci sono alternative: abito scuro per l’uomo con cravatta elegante e abito lungo per la donna. Per quest’ultima non e’ d’obbligo scegliere un colore scuro, si puo’ quindi optare per vestito verde o turchese…l’importante è che il colore non sia eccessivamente acceso e la scelta degli accessori denoti sempre buon gusto e raffinatezza.

In ultimo veniamo allo stile a mio avviso più divertente: Glamour! Dress Glamorously è sinonimo di paillettes, lustrini, abiti sexy ma pur sempre raffinati. Questo Dress Code permette a uomini e donne (…anzi alle donne!) di esprimere la propria personalità attraverso l’abbigliamento. Permessi quindi tessuti brillanti, oro e argento per gli accessori e trucco appariscente.  Va benissimo anche l’intramontabile tubino nero, purchè in seta pura o tessuto similare e abbinato a gioielli/bigiotteria che diano luce alla persona.

Immagine

Glamour

Anche in questo caso gli uomini godono di meno libertà rispetto al gentil sesso, per loro un completo scuro, lucido se piace, con una cravatta…ovviamente glamour 🙂

Tutti gli articoli scritti su questo argomento, tuttavia, non risolvono il problema fondamentale di noi donne: qualunque sia il Dress Code richiesto avremo un unico pensiero in testa “Oh mamma! Non ho niente da mettere!”

 

Marine Star Ladies: la novità Bulova per la P/E 2014

ImmagineBulova, azienda famosa nel mondo per la produzione di orologi di qualità e stile, lancia per la Primavera/Estate 2014 Marine Star Ladies un cronografo di precisione adatto alle donne che amano indossare accessori sportivi e chic allo stesso tempo: dotato di un cinturino in silicone che lo rende sportivo, Marine Star Ladies presenta finiture dorate che donano all’orologio raffinatezza ed eleganza.

L’orologio viene prodotto nei colori bianco e lilla, delicati e facilmente abbinabili soprattutto nella stagione estiva e, oltre ad essere bello, Marine Star Ladies è anche resistente all’acqua fino a 100 mt di profondità.

Un accessorio glamour dal prezzo accessibile (€ 279) da regalarci e da Immagineregalare, soprattutto da sfoggiare in qualsiasi occasione.

Importantissimo! Non lasciatevi influenzare dalla precisione delle lancette: qualche minuto di ritardo (…non troppi!) e’ fondamentale per noi donne…per farci desiderare 🙂

 

Foto a destra: il mio primo orologio Bulova ricevuto come regalo per la Prima Comunione nel 1991. Il prossimo mese di maggio saranno trascorsi 23 anni dal quel momento e l’orologio è ancora perfettamente funzionante!